Notizie - Pescara

Lug16

1° MAGGIO A PESCARA

Categoria: Notizie - Pescara

1° MAGGIO A PESCARA

Dopo sette anni di crisi il numero di occupati in Abruzzo è sceso di 35.000 e in provincia di Pescara di 9.000, il tasso di disoccupazione è salito di sei punti da 6,6% al 12,6% in Abruzzo e in provincia di Pescara di 5,5 punti, dal 6,9% al 12, 4% sostanzialmente in linea col dato nazionale del 12,7%. La disoccupazione giovanile dal 2008 al 2014 è passata dal 15,4% al 31,6% in Abruzzo  e dal 15,2% al 33,7% nella nostra provincia.

Sono dati che fotografano una situazione  assai allarmante  almeno fino al 31.12.2014. nei primi quattro mesi del 2015 sembra che ci sia una sensibile ripresa nel settore dell’automotive in provincia di Chieti e dell’industria alimentare nel teramano. Pescara che vive di terziario, deve attendere la ripresa produttiva ed occupazionale e quindi dei consumi interni.

Insieme alle altre organizzazioni sindacali parteciperemo al premio per  “ Il Lavoratore Ideale” alle ore 10,00 in Sala Tinozzi della Provincia di Pescara. E’ un appuntamento che si ripete da tanti anni col patrocinio della Provincia di Pescara e che assegna una targa come  riconoscimento ai lavoratori o ex lavoratori che si sono distinti per serietà, professionalità e impegno sindacale nei vari posti di lavoro.

Per l’intera giornata la Cisl di Pescara sarà presente con un gazebo in Piazza Sacro Cuore  per la raccolta di firme a sostegno della legge d’iniziativa popolare “per un fisco più equo e più giusto”.

La Cisl ritiene che i tempi della politica non siano compatibili con l’aumento dei disoccupati, dei giovani esclusi dal lavoro, dei nuovi poveri. Dopo sette anni di crisi c’è bisogno di risposte certe, immediate e concrete e se non riparte il ciclo di crescita la lacerazione sociale, ormai giunta al livello di guardia, può far aumentare i conflitti sociali e può mettere in crisi la stessa democrazia. Per queste ragioni la Cisl ritiene necessario offrire il proprio contributo al rafforzamento dei redditi dei lavoratori, dei pensionati, alla ripresa dei consumi e della crescita, presentando un progetto di legge d’iniziativa popolare che spinga il Governo ad adottare una riforma del sistema fiscale per cambiare il Paese.

Questi i punti qualificanti della proposta:

$1-          Bonus di 1000€ annui per tutti i contribuenti con un reddito individuale fino a 40.000€. Bonus ridotto per i redditi da 40.000 € a 50.000€

$1-          Nuovo assegno familiare (NAF) che accorpi gli attuali assegni familiari e le detrazioni per i figli minorenni e per il coniuge a carico attraverso un nuovo sistema di detrazioni che cresca al crescere dei carichi familiari e si riduca all’aumentare del reddito

$1-          Nuova regolazione delle imposte e tasse locali. All’aumentare della fiscalità locale il cittadino deve ottenere una riduzione del prelievo fiscale nazionale

Questi obiettivi si possono raggiungere attingendo risorse dalla:

$1-          Introduzione di un’imposta sulla grande ricchezza netta che cresca al crescere della ricchezza mobiliare ed immobiliare complessiva ad esclusione delle prime case e dei titoli di Stato

$1-          Lotta all’evasione fiscale attraverso sanzioni amministrative e penali più  pesanti, attraverso l’aumento dei controlli, migliorando la tracciabilità dei pagamenti e l’utilizzo delle carte di credito (senza costi aggiuntivi per le famiglie), attraverso meccanismi di contrasto d’interesse che facciano emergere il fatturato oggi occultato. 

    • Siamo impegnati in un grande sforzo organizzativo  per la raccolta delle firme nelle nostre sedi provinciali, nelle piazze e in tutti i comuni della nostra regione ed invitiamo i cittadini, i lavoratori, i pensionati, i giovani e le donne a firmare la nostra proposta di legge. Più siamo, meglio stiamo e più contiamo!
        • Il Segretario Territoriale
        •                              Umberto Coccia
Mar07

8 Marzo 2016

Categoria: Notizie - SST, Notizie - Pescara

8 Marzo 2016

8 Marzo 2016, onoriamo con convinzione una ricorrenza, che ormai da anni, ci ricorda l’insostituibile centralità della donna nei diversi contesti di vita: pubblico, professionale, privato.

La donna, nelle sue varie dimensioni di figlia, compagna, madre, lavoratrice, contribuisce in maniera determinante alla strutturazione e poi al miglioramento della società umana, apportando in essa la specificità della sua psicologia e della sua cultura.

Di fronte a questa evidenza, il contrasto con le diffuse situazioni di sofferenza, di umiliazione, di violenza, cui essa è vittima, risulta oltremodo inaccettabile.

Si coglie, allora, anche questa occasione per ribadire la nostra ferma condanna contro ogni situazione di sopruso, di maltrattamento e di aggressione e per riaffermare l’impegno della nostra Organizzazione affinchè nella nostra società “evoluta” le venga attribuito il giusto riconoscimento, le venga riconosciuto il giusto spazio, le vengano offerte le congrue opportunità, utili ad esprimere appieno la sua natura, a dispiegare al massimo le sue potenzialità, capaci queste, di incidere in modo determinante sul progresso dell’intera società civile.

La Cisl di Pescara insieme alla FNP, al Coordinamento donne di Pescara e d’Abruzzo, all’ANTEAS, all’ANOLF e all’Università della Terza Età, organizza per domani alle ore 16,00 presso l’Auditorium di Castellamare in Viale Bovio 446, un pomeriggio di musica e poesia dedicato a tutte le donne. Le musiciste Daniela Cantarini pf., Amanda Patregnani fl. e la cantante Olga Ploska eseguiranno un repertorio di donne compositrici e tra un brano e l’altro verranno lette poesie e riflessioni sul tema.

 

                                                                   Il Segretario Territoriale Cisl Pescara

                                                                                     Umberto Coccia

Oct29

SCREENING PER LA PREVENZIONE DEL TUMORE AL SENO, ALLA CERVICE UTERINA E AL COLON RETTO

Categoria: Notizie - Pescara

SCREENING PER LA PREVENZIONE DEL TUMORE AL SENO, ALLA CERVICE UTERINA E AL COLON RETTO

Il tumore della mammella è la neoplasia più frequente nelle donne, tanto che rappresenta oltre 1/4 di tutte le diagnosi tumorali femminili. In Italia si stima che colpisca circa 37.000 donne ogni anno. Negli ultimi decenni si è registrato un costante aumento di frequenza di diagnosi, accompagnata, però, da una riduzione della mortalità. Il cancro della cervice uterina è uno dei tumori più frequenti nelle donne. Autorevoli studi hanno dimostrato come questa neoplasia abbia un’origine virale, in particolare derivi dall'infezione persistente da Papillomavirus umano (HPV).

L'infezione da HPV ,un evento molto frequente nella vita della donna , regredisce spontaneamente nella grande maggioranza dei casi. Della piccola percentuale di donne in cui l'infezione diventa persistente, soltanto una parte svilupperà lesioni che precederanno la neoplasia. Il processo tumorale è in genere lento: può impiegare anche 20 anni. Un tempo sufficientemente lungo da consentire alle donne che si sottopongono regolarmente allo screening di interrompere lo sviluppo del tumore fin dagli stadi iniziali. Individuare con estrema tempestività l’insorgere della malattia, aumenta sensibilmente la guarigione. E’ questo quindi l’obiettivo dei programmi di screening.

 

Perché il cancro del colon retto è molto frequente ma impiega molti anni per formarsi, partendo da piccole formazioni benigne chiamate polipi o adenomi, che possono iniziare a sanguinare diversi anni prima della comparsa di altri disturbi. All’inizio questo sangue non è visibile, ma può essere rilevato con un esame delle feci chiamato “ricerca del sangue occulto. Se diagnosticate precocemente e rimosse, queste lesioni non arrivano a generare un tumore.

 

LA MAMMOGRAFIA è una radiografia del seno che utilizza dosi di raggi X molto basse e assolutamente non dannose per la salute. Per l’esecuzione non vengono somministrati nè farmaci, né utilizzati mezzi di contrasto. Non è un esame doloroso e dura pochi minuti L'esame è gratuito e rivolto a tutte le donne residenti nella provincia di Pescara di età compresa tra 50 e 69 anni che non hanno eseguito una mammografia a carico del Servizio Sanitario Nazionale negli ultimi due anni dalla data dell’invito. Non è richiesta né la prenotazione né la prescrizione medica.

Il test di screening per individuare, nella popolazione femminile, il rischio di sviluppare un tumore del collo dell’utero è il Pap-test (citologico) per le donne dai 25 ai 29 anni (da ripetere ogni 3 anni) e l’HPV-Test per le donne dai 30 ai 64 anni (da ripetere ogni 5 anni) Le donne residenti nella provincia di Pescara, riceveranno al proprio indirizzo, da parte della propria Asl ,una lettera d’invito con l’indicazione del giorno, l’ora e la sede del Consultorio Familiare dove recarsi per eseguire il test: ogni 3 anni le donne dai 25 ai 29 anni, ogni 5 anni le donne dai 30 ai 64 anni. L'esame è gratuito e non richiede pertanto, né la prenotazione né la prescrizione medica.

 

A chi si rivolge il test di screening AL COLON RETTO. Secondo l’esperienza scientifica il rischio di ammalarsi di questo tumore è più alto nella fascia di età tra i 50 e i 69 anni, ecco perché lo screening si rivolge alle persone di questa età e le invita ad eseguire il test ogni 2 anni. Nell’AUSL di PESCARA è attivo il TEST di screening gratuito per tutti i cittadini residenti nella Provincia con età compresa tra 50 e 69 anni. Su 100 persone che eseguono il test , 95 risultano negative. Nella maggior parte dei casi il test positivo è dovuto ad emorroidi o diverticoli. In ogni caso per accertarlo è necessario completare l’esame con una COLONSCOPIA. Anche la Colonscopia di screening è gratuita e non necessita dell’impegnativa del medico curante, così come tutti gli eventuali ulteriori accertamenti e trattamenti, compresi gli interventi chirurgici ed i trattamenti medici.

 

NOTIZIE - FEDERAZIONI

    Labor TV

    La CISL AbruzzoMolise si sta adeguando al Regolamento Europeo 2016/679 in materia di protezione dei dati personali. Piu informazioni. Accetto i cookies da questo sito. Accetto