FESTA NAZIONALE DEL 1° MAGGIO

Una delegazione della CISL Abruzzo Molise, guidata dal Segretario Generale, Maurizio SPINA, parteciperà alla festa nazionale del 1° maggio, che quest’anno si celebra in Sicilia a Pozzallo, scelta come città simbolo delle tragedie delle migrazioni e luogo della speranza dei tanti che  sono costretti, per disperazione e per scappare dalle guerre, a sbarcare sulle coste del nostro Paese,“ LA SOLIDARIETÀ FA LA DIFFERENZA ”, è lo slogan della manifestazione.

La giornata si aprirà con un corteo che si snoderà lungo le strade della città fino a raggiungere il piazzale delle Rimembranze, dove i tre Segretari Generali di CGIL, CISL e UIL, Susanna CAMUSSO, AnnaMaria FURLAN e Carmello BARBAGALLO, terranno il comizio conclusivo. Saranno presenti all’iniziativa nazionale anche quadri e delegati delle Strutture Territoriali e di Federazione  abruzzesi e molisane per richiedere a gran voce il rispetto dei diritti di tutti, nessuno escluso.

Ma anche in Abruzzo e in Molise verranno realizzate varie manifestazioni sindacali, culturali, musicali, durante le quali le Strutture Sindacali della CISL hanno organizzato vari banchetti in ogni territorio per la raccolta firme a sostegno della legge d’iniziativa popolare “Per un fisco più equo e più giusto”.

A L’Aquila CGIL-CISL-UIL hanno organizzato un incontro/confronto di approfondimento con gli organi di stampa locali e regionali sulla situazione economica ed occupazionale della provincia, ed in modo particolare per discutere sullo stato della ricostruzione dei territori colpiti dal sisma, un processo da  agganciare ad una nuova fase di rinascita socio-economica. L’iniziativa, inoltre, inaugura una serie di appuntamenti con gli studenti delle scuole superiori della provincia per puntare i riflettori sui problemi delle nuove generazioni e per parlare sulla riforma scolastica di Renzi in vista dello sciopero generale del 5 maggio.

       Nel Molise ci saranno varie iniziative per dire chiaro e forte che non è possibile assistere inerti e indifferenti a stragi drammatiche di persone che fuggono da guerre e povertà e chiedono solo dignità, diritti e lavoro. Inoltre nei giorni precedenti sono stati organizzati vari presidi unitari dinanzi al Consiglio regionale a sostegno delle tante vertenze molisane, dalla Gam, allo Zuccherificio e all’Ittierre, passando per la Formazione professionale, attraverso le Esattorie, che ancora non trovano una soluzione.

A Vasto è stata organizzata una tavola rotonda per discutere della realtà sociale ed occupazionale provinciale di Chieti e una riflessione sui primi decreti attuativi del Jobs act.

 A Pescara verrà riproposta l’iniziativa “il lavoratore ideale”, curata da Cgil-Cisl-Uil e Ugl, insieme con l’Assessorato provinciale al lavoro.   Saranno consegnati alla Sala dei Marmi della Provincia di Pescara riconoscimenti ai lavoratori che si sono distinti per capacità ed impegno sul lavoro e per la sensibilità e l’attenzione dimostrata verso i problemi sociali. Invece,  in Piazza Sacro Cuore verrà allestito un gazebo per la raccolta firme e per illustrare i contenuti della proposta di legge della CISL.

 In provincia di Teramo è prevista un’iniziativa unitaria, a Giulianova, dove si è sempre svolta una festa del primo maggio, fin dalla sua istituzione. Nella città teramana è previsto un corteo di cittadini e lavoratori  con comizio conclusivo di Cgil – Cisl e Uil.   

                                                                            Il Segretario Generale

                                                                                 Maurizio Spina

Condividi su...

Labor TV

La CISL AbruzzoMolise si sta adeguando al Regolamento Europeo 2016/679 in materia di protezione dei dati personali. Piu informazioni. Accetto i cookies da questo sito. Accetto