Dec20

Antonio D’Alessandro è stato eletto nuovo Responsabile della Ast Molise

Categories // Notizie - Molise

Antonio D’Alessandro è stato eletto nuovo Responsabile della Ast Molise

Antonio D’Alessandro è stato eletto nuovo Responsabile della Ast Molise, in sostituzione di Tonino Colozza. Dopo aver ringraziato l’amico Tonino per il lavoro svolto in questi anni, gli augura un grande in bocca al lupo per l’incarico di Presidente del Caf Abruzzo Molise Servizi.

 Il Neo Coordinatore nel suo intervento ha elogiato il prezioso lavoro svolto  e di voler proseguire sulla stessa strada tracciata finora da Colozza. Antonio D'Alessandro ha poi avuto parole di elogio per tutta la Cisl, organizzazione di riferimento nel panorama sindacale, luogo di sviluppo di idee ed ideali che gli ha permesso di confrontarsi, formarsi ed affrontare temi sempre più complessi; ha poi ringraziato tutti coloro che lavorano quotidianamente nelle sedi periferiche e disagiate, spesso nell’anonimato ed ha chiesto l’aiuto di tutti al fine di raggiungere buoni risultati per coloro che l’organizzazione rappresenta e per la CISL stessa”.

Il neo-Coordinatore AST Antonio D’Alessandro è nato 56 anni fa a Campobasso, dove vive con sua moglie e sua figlia. Proviene dalla categoria dei Postali, all’interno della quale ha svolto diversi ruoli di responsabilità, a partire dall’organismo della SAS, alla RSU, Segretario Territoriale, Segretario Regionale e Segretario Aggiunto Interregionale. Ha ricoperto incarichi anche all’interno di diverse commissioni presso l’INPS, la Prefettura, l’Ufficio del Lavoro, la Provincia ed altre. Dipendente di Poste Italiane dal 1987. Ha sempre militato nella CISL.

“La Cisl - afferma il neo eletto Antonio D’Alessandro - è un grande sindacato confederale fondato su principi di libertà, giustizia, partecipazione, responsabilità, autonomia. Mantenendo ferme queste caratteristiche e le idee lungimiranti dei "padri fondatori", la Cisl, in Molise, è divenuta una forza sociale sempre più determinante e centrale nella vita economica e sociale, allargando la sua influenza e guadagnando consenso fra i lavoratori e i cittadini”.

“Sono convinto – afferma ancora D’Alessandro – che la dimensione sociale debba venire prima di quella politica e debba da questa restare autonoma. La Cisl – prosegue Antonio D’Alessandro - è impegnata in  un grande cambiamento per riavvicinare il sindacato ai posti di lavoro ed alle esigenze dei lavoratori, attraverso una valorizzazione del ruolo di migliaia di delegati e rappresentanti sindacali di base nella regione molisana. Per la Cisl rimangono centrali e fondamentali l'attività di  contrattazione nazionale e di secondo livello nonché la contrattazione sociale nei territori grazie alla partecipazione diretta dei lavoratori. Un nuovo modello di sindacato responsabile, partecipativo, popolare, che  risponda alla sfida della competitività e dello sviluppo in una regione fortemente colpita dalla crisi. “La Cisl è una palestra di democrazia, un luogo di produzione di idee ed esperienze, come testimonia il quotidiano sindacale unico al mondo”. 

 

Condividi su...

Labor TV

La CISL AbruzzoMolise si sta adeguando al Regolamento Europeo 2016/679 in materia di protezione dei dati personali. Piu informazioni. Accetto i cookies da questo sito. Accetto