Tesseramento Cisl 2022

Lug28

Sulmona, le verità non dette ai lavoratori

Categories // Notizie - FIM

Sulmona, le verità non dette ai lavoratori

·    Senza Contratto CCSL – Sulmona sarebbe chiusa.
Senza il Contratto Collettivo Specifico di Lavoro (CCSL) lo stabilimento sarebbe chiuso. Abbiamo interrotto i CDS, dopo anni di ammortizzatori sociali, perché lo stabilimento sta lavorando per le produzioni di Panda (Pomigliano), Nuovo Ducato (Sevel), Alfa Romeo Giulia e futuro B-Suv (Cassino). Produzioni conseguenti agli investimenti concordati da FCA con le organizzazioni sindacali firmatarie CCSL (non dalla Fiom):
- 2012 Pomigliano: 800 Milioni di Euro;
- 2013 Sevel: 670 milioni di Euro;
- 2014-2015 Cassino: oltre 1,4 miliardi Euro.
Si è quindi salvata l’occupazione e in molti casi anche incrementata l’occupazione

·    Il Contratto CCSL ha dato gli aumenti salariali ai lavoratori.
I lavoratori di Sulmona come tutti i lavoratori in FCA e CNHI dal 2009 ad oggi hanno ricevuto gli aumenti solo dai contratti firmati dalla FIM-CISL. E’ noto anche alle pietre che la Fiom non firma accordi dal 2009. Anche nel 2015 il premio 1.415,00 (308 euro di garantito + 1.107 euro efficienza di Sulmona) è frutto di un accordo FIM-CISL e non ci risulta il rifiuto da parte di lavoratori Fiom. E questo contratto dura per quattro anni, 2016 compreso.

·    Fiom dell’Aquila vuole partecipare unitariamente ai confronti con azienda? Sottoscriva il contratto CCSL che viene applicato anche ai suoi iscritti.
Il Contratto CCSL è l’unico contratto in FCA, definisce diritti e doveri per tutti lavoratori e per le organizzazioni sindacali che lo sottoscrivono. Il Consiglio delle RSA e le commissioni sono organi di rappresentanza unitaria dei sindacati che hanno firmato il contratto.
Quindi basta firmare il contratto, cosa che Fiom della provincia dell’Aquila può fare dopo aver condiviso e riconfermato i 18 turni previsti dal Contratto CCSL.
Del resto in passato la stessa Fiom, quando firmava i contratti non faceva partecipare agli incontri gli altri sindacati, come USB e UGL, che non avevano sottoscritto quegli accordi.

·    Nulla di rilevante è cambiato sui turni nel verbale del 6 luglio firmato anche dalla Fiom
a    I 18 turni sono rimasti 18 turni e i lavoratori han perso 330 euro per gli scioperi.
b    L’impatto 1° turno e 3° turno resta. Negli incontri fatti nelle settimane precedenti era già stato un po’ alleggerito con una rimodulazione proposta anche dalla FIM-CISL (vedi nostro comunicato del 24 giugno). Nell’ultimo incontro è stata data sola la possibilità di utilizzare un PAR su richiesta da parte lavoratore;
c    Le assunzioni in somministrazione sono la conseguenza degli investimenti definiti dalle organizzazioni firmatarie CCSL. Già nel primo verbale l’azienda nel prospettarci i 30 somministrati, prospettava un possibile incremento nei mesi successivi. E’ molto probabile che visti i volumi di Sevel e AlfaRomeo, i 43 somministrati (ultima versione) crescano ulteriormente

 

 

Condividi su...

La CISL AbruzzoMolise si sta adeguando al Regolamento Europeo 2016/679 in materia di protezione dei dati personali. Piu informazioni. Accetto i cookies da questo sito. Accetto