Tesseramento Cisl 2022

Lug02

SALDI: ECCO L’ABC PER EVITARE BRUTTE SORPRESE

Categories // Notizie - Adiconsum

SALDI: ECCO L’ABC PER EVITARE BRUTTE SORPRESE

Il 2 luglio in tutte le regioni italiane, ad eccezione della Sicilia, in cui la stagione dei saldi ha preso il via il 1° luglio, sarà tempo di saldi e quindi di possibili risparmi ed occasioni.

 

Per evitare brutte sorprese, segui il Vademecum di Adiconsum:

verifica che sul cartellino del capo  in saldo sia riportato il prezzo d'origine non scontato, la percentuale di sconto applicata e il prezzo finale

  1. diffida di quei negozi che espongono cartelli con sconti esagerati e fare riferimento a negozi già conosciuti per acquistare la merce in saldo: sconti superiori al 50-60 per cento nascondono spesso merce non proprio nuova
  2. fai attenzione all'eventuale presenza di merce venduta a prezzo pieno insieme alla merce in sconto
  3. confronta i prezzi con quelli di altri negozi, magari annotando il prezzo di un capo o della merce a cui sei interessato
  4. verifica che il prodotto offerto in vetrina sia lo stesso che verrà presentato in negozio
  5. anche nel periodo dei saldi puoi pagare con bancomat o carte di credito nei negozi che espongono i loghi delle carte di pagamento
  6. anche se è a discrezione del commerciante consentire o meno di fare provare la merce, diffida dei capi di abbigliamento che possono essere solo guardati e non provati
  7. se acquisti un capo in saldo per regalarlo, accordati prima col negoziante: egli infatti ha l’obbligo di cambiare la merce solo nel caso risulti difettosa
  8. conserva sempre lo scontrino per poter eventualmente cambiare la merce difettosa
  9. qualora il commerciante si rifiuti di cambiare un articolo difettoso in saldo o non ti voglia restituire i soldi rivolgiti alla Polizia Municipale e segnalate il caso alle sedi territoriali Adiconsum (indirizzi su www.adiconsum.it) e al gruppo Facebook “SOS SALDI”.

 

Calendario dei saldi estivi 2016

Abruzzo: dal 2 luglio al 30 agosto
Basilicata: dal 2 luglio al 2 settembre
Calabria: dal 2 luglio al 1° settembre
Campania: dal 2 luglio al 30 agosto
Emilia Romagna: dal 2 luglio al 30 agosto
Friuli Venezia Giulia: dal 2 luglio al 30 settembre
Lazio: dal 2 luglio per sei settimane
Liguria: dal 2 luglio al 15 agosto
Lombardia: dal 2 luglio al 30 agosto
Marche: dal 2 luglio al 1° settembre
Molise: dal 2 luglio al 30 agosto
Piemonte: dal 2 luglio per 8 settimane anche non consecutive
Puglia: dal 2 luglio al 15 settembre
Sardegna: dal 2 luglio al 30 agosto
Sicilia: dal 2 luglio al 15 settembre
Toscana: dal 2 luglio al 30 agosto
Umbria: dal 2 luglio al 30 agosto
Valle d’Aosta: dal 2 luglio al 30 settembre
Veneto: dal 2 luglio al 31 agosto

Condividi su...

La CISL AbruzzoMolise si sta adeguando al Regolamento Europeo 2016/679 in materia di protezione dei dati personali. Piu informazioni. Accetto i cookies da questo sito. Accetto