Tesseramento Cisl 2022

Lug25

EFFICIENZA ENERGETICA, PIÙ CHIARE LE NORME SU CONSUMI E COSTI

Categories // Notizie - Adiconsum

EFFICIENZA ENERGETICA, PIÙ CHIARE LE NORME SU CONSUMI E COSTI

Via libera alle disposizioni integrative richieste dalla Ue sull’efficienza energetica.

Il Consiglio dei ministri ha approvato il provvedimento correttivo del decreto legislativo 102/2014 con cui l’Italia aveva recepito la direttiva 2012/27/UE sull’efficienza energetica. Correzioni resesi necessarie e urgenti dopo il richiamo della Commissione europea lo scorso anno a causa di “incompleto recepimento” nell’ordinamento giuridico italiano.

Le disposizioni puntano soprattutto su due elementi: chiarezza e semplificazione. A partire dalla rettifica di alcune definizioni – tra cui “gestore del sistema di trasmissione”, “aggregatore” e “audit energetico o diagnosi energetica” – e dalle precisazioni sulla modalità di calcolo dell’obiettivo nazionale vincolante di efficienza energetica.

Il provvedimento introduce, inoltre, delle norme più chiare riguardanti la misurazione, la fatturazione del consumo energetico e la suddivisione delle spese in condomini ed edifici polifunzionali. Nel dettaglio, all’articolo 5 si prevede che i clienti finali ricevano informazioni circa le possibilità di miglioramento dell’efficienza energetica.

Il decreto definisce infine la possibilità di incrementare, con ulteriori risorse derivanti dai proventi delle aste delle quote di emissioni di CO2, la dotazione del

 Fondo nazionale per l’efficienza energetica 

per il quale sono state predisposte risorse per circa 70 milioni di euro l’anno, nel periodo 2014-2020.

Condividi su...

La CISL AbruzzoMolise si sta adeguando al Regolamento Europeo 2016/679 in materia di protezione dei dati personali. Piu informazioni. Accetto i cookies da questo sito. Accetto